Fondazione Luigi Bon
Torna

Franc Koruni

Zuglio
Pieve di San Pietro in Carnia
11 / 08
Sabato 11 Agosto 2012 - Ore 20:30

FRANC KORUNI
chitarra
 

FRANC KORUNI nato a Tirana nel 1992, ha intrapreso lo studio della chitarra nel 2004 prima presso la Scuola Superiore Jordan Misja con il maestro Gert Margariti e poi presso l’Università delle Belle Arti di Tirana sotto la guida del maestro Admir Doci; ha seguito diversi masterclass con alcuni dei più importanti chitarristi quali Anders Miolin, Odair Assad, Michael Buchrainer, Dieter Kreidler. A partire dal 2009 ha tenuto concerti in Albania, Italia, Kosovo e Liechtenstein. Nel 2010 ha preso parte ad un lungo tour organizzato dal Centro Culturale Internazionale C.I.C.A.L. Città di Brindisi. Nel 2011 ha partecipato ad un tour in Albania insieme con il chitarrista Francesco Silvestro. Sempre nel 2011 ha vinto il terzo premio (l’unico premio assegnato per la categoria musicista) al Riniarts Fest Apolloni e l’anno seguente ha vinto il primo premio assoluto al Race of Young Musicians Ars Kosova di Pristina in Kosovo. Nel 2012 è stato invitato a tenere un’esibizione solistica al Dam Festival-the 7th International Festival of Young Musicians. Il suo repertorio come solista e in formazioni cameristiche spazia dal ‘600 ai nostri giorni e, nonostante la giovane età, ha ormai intrapreso una brillante carriera concertistica ottenendo lusinghieri riconoscimenti dalla critica e dal pubblico.

Pieve di San Pietro in Carnia

Fondato pochi decenni prima di Cristo lungo la riva destra del torrente Bût, Zuglio, il cui nome in origine era Iulium Carnicum, è un antico centro romano nato molto probabilmente durante il proconsolato di Giulio Cesare (58-49 a.C.). Di mirabile bellezza la Pieve matrice di San Pietro, la cui configurazione gotica attualmente esistente, ad un’unica navata e tre altari, fu voluta nel 1312 dal Patriarca di Aquileia.

Al suo interno troviamo l’ancona lignea di Sant’Antonio Abate, in stile rinascimentale, racchiusa in due incorniciature barocche e attribuita a Gian Domenico Dall’Occhio e la pala dell’altare maggiore di Domenico da Tolmezzo. Il Cristo ligneo del 1550, situato nell’architrave dell’arco principale, misura quasi due metri di altezza ed è opera di bottega nordica. All’esterno, il portico ha subito dei rimaneggiamenti, ma sopravvive la bifora romanica. Il pianoro che si incontra all’inizio della salita, verso la Pieve, ha una storia molto antica, ogni anno, in questo luogo, nella ricorrenza dell’Ascensione, si svolge il rito del “Bacio delle Croci”.

 

Fotografia di Ulderica Da Pozzo

Con il supporto di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Comune Capofila Tolmezzo Fondazione Friuli ERT Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio Pordenone - Udine Turismo FVG

Con il contributo di:

Eurotech Legnolandia PrimaCassa Carnia Industrial Park
Secab UTI della Carnia BIM Studio Deriu Slient Alps
Privacy Policy Cookie Policy Amministrazione Trasparente Credits P.IVA 01614080305