Fondazione Luigi Bon
Torna

Friuli Venezia Giulia Gospel Choir

Chiusaforte
Sala Polifunzionale
21 / 08
Martedì 21 Agosto 2012 - Ore 20:30

FVG GOSPEL CHOIR

 

Fondato e diretto da Rudy Fantin e Alessandro Pozzetto, il FVG GOSPEL CHOIR è un coro che si rifà ai contenuti, allo stile e al repertorio Gospel moderno americano, accanto al quale l’ensemble avvicina facilmente anche generi Funk, Soul, R’nB, Pop, Jazz, Rock e Latin. I venti coristi della formazione, al contempo ottimi solisti a seconda dei repertori, si esibiscono spesso al fianco di artisti americani in tour in Italia e all’estero, in teatri e chiese, con una band composta da pianoforte/tastiere, Hammond, chitarra, basso, batteria e sezione fiati, spaziando da progetti con sound “elettrico” a momenti raccolti, in “acustico”. Nel luglio 2003 FVG Gospel Choir vince il Primo Premio al concorso per cori Gospel (Cison di Valmarino), con una giuria composta da musicisti Gospel afro-americani; seguono un CD e un tour estivo, alla presenza della cantante americana Cheryl Porter. Nel dicembre 2004, il coro partecipa al Concert for Sacred Music di Duke Ellington, nell’Abbazia di Sesto al Reghena, con la Abbey Town Jazz Orchestra, diretta dal trombettista americano Kyle Gregory. Dal 2004 al 2008, solisti e band vengono invitati allo spettacolo “Concerto Grosso”, accompagnati dall’Orchestra sinfonica e coro S. Marco di Pordenone diretti dal M° Tiziano Forcolin. Ma è nel luglio 2010 che il Friuli Venezia Giulia Gospel Choir corona il proprio sogno: cantare al fianco del grande Stevie Wonder – meraviglioso genio della musica afro-americana di tutti i tempi – prima all’Arena di Verona nell’unica tappa del suo tour italiano, poi a Locarno, in Svizzera, affiancati da una band di dieci elementi. All’attivo dell’ensemble corale, sei dischi con repertorio di Gospel classico, natalizio, ma anche di musica friulana.

Sala Polifunzionale

Il paese di Chiusaforte, adagiato lungo le rive del fiume Fella di fronte allo sbocco della Val Raccolana, fa parte del comprensorio turistico del Tarvisiano e deve il suo nome ad un antico fortilizio veneziano demolito dagli austriaci nel 1833. Ebbe fin dall'antichità funzione strategica di controllo sulla strada che risaliva verso nord il Canal del Ferro. 

Con il supporto di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Comune Capofila Tolmezzo Fondazione Friuli ERT Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio Pordenone - Udine Turismo FVG

Con il contributo di:

Eurotech Legnolandia PrimaCassa Carnia Industrial Park
Secab UTI della Carnia BIM Studio Deriu Slient Alps
Privacy Policy Cookie Policy Amministrazione Trasparente Credits P.IVA 01614080305