Fondazione Luigi Bon
Torna

Vivaldi e l’angelo di avorio

Forni di Sopra
Santuario della Madonna della Salute
25 / 08
Sabato 25 Agosto 2018 - Ore 20:45

Orchestra Silete Venti!

Luca Oberti Maestro di concerto al cembalo

Jeremie Chigioni, Elisabeth Lochmann violino

Carmen Muñoz Hernández violetta Cristina Vidoni violoncello

Alberto Lo Gatto violone Simone Toni oboe

 

A.Vivaldi Sinfonia in sol maggiore RV 149,

Concerto per violino e violoncello in fa maggiore RV 544,

Concerto per oboe in la minore RV 463,

Concerto per violino e cembaloin la maggiore RV 780,

Concerto per oboe e violino in sib maggiore RV 548,

Trio sonata in re minore RV 63

Concerto monografico dedicato ad Antonio Vivaldi e all’angelo di avorio, ovvero la copia di un pregiato strumento in avorio costruito da Johannes Maria Anciuti, nato a Forni di Sopra nel 1674 e morto a Milano nel 1744, considerato lo Stradivari dell’oboe. Lo strumento è di proprietà del musicista e direttore Simone Toni, già primo oboe nell’orchestra della Scala e fondatore di Ensemble Silete Venti!, protagonista del concerto. Sinfonia dal Coro delle Muse, Sonata in trio sul famoso tema “La Follia” e cinque Concerti variamente pensati, per oboe, violino, violoncello in funzione solista. È lo sfoggio e la natura illuminata della musica strumentale del prete rosso, nelle sue stravaganze, nell’estro e nel cimento di armonia ed invenzione, a costituire l’elemento portante di questo concerto. Atteso l'Ensemble Silete Venti!, nato per approfondire lo studio del periodo barocco e classico, formato da musicisti di altissimo livello ai quali sono stati affiancati giovani di grande talento. Anciuti Music Festival dal 8 aprile al 19 ottobre www.anciutimusicfestival.it

Santuario della Madonna della Salute

Incorniciata dalle splendide vette delle Dolomiti Friulane Orientali, nella lista del Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO,

Il primo documento sulla Chiesa di San Giacomo Apostolo risale al 1449. La facciata presenta un portale gotico del 1461. Al colmo della facciata si trova un campanile a vela con monofora, del XVI secolo. All’interno, un brano d’affresco del Bellunello e affreschi del carnico Giovanni Moro.

 

Fotografia di Ulderica Da Pozzo

Con il supporto di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Comune Capofila Tolmezzo Fondazione Friuli ERT Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio Pordenone - Udine Turismo FVG

Con il contributo di:

Eurotech Legnolandia PrimaCassa Carnia Industrial Park
Secab UTI della Carnia BIM Studio Deriu Slient Alps
Privacy Policy Cookie Policy Amministrazione Trasparente Credits P.IVA 01614080305