Fondazione Luigi Bon
Torna

Duo Claude Padoan e Sandro Carnelos

Ravascletto
Chiesa di San Matteo
10 / 08
Martedì 10 Agosto 2010 - Ore 20:45

Claude Padoan corno
Sandro Carnelos organo
 

Musiche di: M, Franck, N. Moretti, J. B. Loeillet, A. Lucchesi, H. Purcell, G. S. Mercadante, C. Riche, D. Holland.

CLAUDE PADOAN vincitore del 1° premio al Concorso Nazionale "Il Concertista" di Taranto e vincitore del 1° Premio al Concorso Nazionale di Esecuzione Cameristica di Rovereto (TN). Ha vinto una Borsa di Studio per il Corso di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo (CN), indetto a concorso dalla Comunità Europea. Svolge attività concertistica come solista, in complessi da camera e con orchestra; ha effettuato registrazioni discografiche e televisive (es. Pavarotti International), collaborando con le maggiori Associazioni Musicali italiane e suonando con direttori d'orchestra e solisti di chiara fama quali Prêtre, Chailly, Gerghiev, Pollini, Buchbinder, Ughi, Pavarotti, Bourgue, Baumann, per citarne alcuni. Ha suonato in tutti i teatri e sale da concerto più importanti d'Italia, Attualmente è docente titolare della cattedra di Corno al Conservatorio "Benedetto Marcello" di Venezia SANDRO CARNELOS, è stato vincitore della prima Rassegna Regionale Organistica di Maerne (VE) ed ha effettuato oltre 1000 concerti, suonando in Italia ed all’estero, partecipando ad importanti Festival Organistici Internazionali (Budapest, Bourges, Hannover, Monaco, Zurigo etc). In veste di compositore e revisore ha pubblicato diversi lavori per organo e “Prepolifonia Gregoriana”, “Gli Organi della Diocesi di Vittorio Veneto”, sui quali ha inciso vari CD; ultimi lavori editoriali: metodo per “Solo pedale” e “L’organista a servizio della liturgia”. Il suo vasto repertorio comprende l’integrale delle opere organistiche di: J. S. Bach, J. Brahms, N. Bruhns, G. Bohm, C. Franck, P. Hindemith, F. Liszt, F. Mendelsshon, N. Moretti, W. A. Mozart, R. Schumann, D. Zipoli e molte prime esecuzioni di opere contemporanee a lui dedicate.

Chiesa di San Matteo

Ravascletto è uno dei maggiori poli turistici estivi e invernali della Regione FVG, grazie alla bellezza dell’ambiente circostante e alle piste da sci del Monte Zoncolan. Vanta anche la nomina di “Borgo Autentico d’Italia”, grazie alle sue splendide borgate, che hanno mantenuto intatti esempi di architettura carnica. Case e fienili, stavoli e chiese che racchiudono tesori di inestimabile valore, nelle frazioni di Salârs e Zovello, nelle borgate Stalis e Som la Vila. Un luogo ideale per avvicinarsi al mondo dell’artigianato e delle tradizioni locali, dello sport e alla cura del benessere.

 

Fotografia di Ulderica Da Pozzo

Con il supporto di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Comune Capofila Tolmezzo AIAM ERT Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio Pordenone - Udine Turismo FVG

Con il contributo di:

Eurotech Legnolandia PrimaCassa Carnia Industrial Park Wolf Sauris
Secab Comunità della Montagna della Carnia BIM Prontoauto Goccia di Carnia
Privacy Policy Cookie Policy Amministrazione Trasparente Credits P.IVA 01614080305