Fondazione Luigi Bon
Torna

Duo Robbe — Makarevich

Villa Santina - Invillino
Pieve di Santa Maria Maddalena
27 / 07
Sabato 27 Luglio 2013 - Ore 20:45

Yves Robbe e Macha Makarevich pianoforte a 4 mani

 

J. Rodrigo

Gran marcha de los Subsecretarios                            

Juglares (Jongleurs)

I. Albeniz 

Evocacion (estratti da Iberia), El Puerto

R. Schedrin Nello stile di Albeniz 

P.I. Tchaikovsky Suite dallo Schiaccianoci

V. Gavrilin Toreador, Un rêve, Carillon

M. Moussorgsky Quadri da un’esposizione

IVES ROBBE vincitore del premio “German Hallez” nel 1999, ha ricevuto alti riconoscimenti in Belgio per i suoi meriti artistici. Yves Robbe ha iniziato la carriera come solista, ma molto presto, affascinato dalla letteratura per duo pianistico, si è indirizzato verso questa formazione. Ha tenuto numerosissimi concerti in Belgio, Germania, Francia, Polonia, Italia, Spagna, Tunisia e Congo. Particolarmente interessato al repertorio meno consueto, ha eseguito spesso opere di Feldbusch, Glière, Dello Joio, Szeligowski, Hoslt e Reger. La RTBF ha registrato molte sue performances e ha prodotto un CD nel quale si esibisce con Arnette Cornille. Nel 1997 ha effettuato una importante tournée in Polonia dove, con la pianista Chantal Caufriez, ha interpretato “La Sagra della Primavera” di Stravinskij. Suona regolarmente in duo con la pianista spagnola Pilar Valero e con Macha Makarevich. A Yves Robbe e Pilar Valero sono i dedicatari di numerose composizioni scritte da artisti contemporanei quali Gaston Compère, Danielle Baas, Domènec González de la Rubia. Yves Robbe è attualmente professore di pianoforte alla Accademia di Musica frameries e di Mons.

 

MACHA MAKAREVICH di origine bielorussa, ha compiuto brillantemente i suoi studi musicali alla Scuola di Musica di Stato “Rimsky-Korsakow”di Moguilev, dove ha anche completato gli studi di danza tradizionale. Presso la stesa scuola è diventata docente di pianoforte, cominciando molto presto a esibirsi come solista, camerista e accompagnatrice di cantanti. Con una prestigiosa compagnia di danza ha compiuto tournée in tutta Europa e successivamente si è stabilita in Belgio. Nel 2007 ha suonato per il festival “Coté Cour, côté Jardin” presso il Conservatorio di Mons e l’anno seguente ha realizzato una tournée in Spagna. Nel 2009 ha ottenuto diversi concerti in Italia nel 2010 è stata invitata al festival pianistico internazionale di Quaregnon (Belgio) in cartellone con Vanessa Wagner e Brigitte Engerer. Nell’agosto dello stesso anno ha suonato al festival di Briançon.

Pieve di Santa Maria Maddalena

Invillino è uno dei più antichi borghi della Carnia, unica frazione del comune di Villa Santina.

Sul colle che la caratterizza, il Col Santino, sorge la Pieve di Santa Maria Maddalena, tra le più antiche dell’Arcidiocesi di Udine. La chiesa attuale, a impianto romanico, risale al XV secolo e si ritiene opera del mastro Stefano del fu Simone di Mena, carpentiere di Venzone. Al suo interno si può ammirare il polittico ligneo di Domenico da Tolmezzo, il maggior intagliatore friulano del Quattrocento.

Il comune di Villa Santina è inoltre rinomato per la produzione di tessuti caratteristici in lino, tappeti e arazzi.

 

Fotografia di Ulderica Da Pozzo

Con il supporto di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Comune Capofila Tolmezzo Fondazione Friuli ERT Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio Pordenone - Udine Turismo FVG

Con il contributo di:

Eurotech Legnolandia PrimaCassa Carnia Industrial Park
Secab UTI della Carnia BIM Studio Deriu Slient Alps
Privacy Policy Cookie Policy Amministrazione Trasparente Credits P.IVA 01614080305