Fondazione Luigi Bon
Torna

Area archeologica del Foro Romano

Zuglio

Fondato pochi decenni prima di Cristo lungo la riva destra del torrente Bût, a poca distanza dal Passo di Monte Croce Carnico e dal confine con il Norico, Zuglio deriva il suo nome dalla città romana di Iulium Carnicum, alla quale gli studiosi attribuiscono un ruolo importante nell’ambito dei traffici commerciali tra l’area adriatica e l’area a nord delle Alpi. Della realtà urbana antica oggi si può visitare il Foro, cuore pulsante della città, scavato a più riprese a partire dall’Ottocento e situato a breve distanza dal Civico Museo Archeologico. L’ impianto della piazza con il tempio posto nella parte settentrionale e la basilica civile affacciata sul lato meridionale riproduce con fedeltà il modello del Foro di Cesare a Roma. Da quest’area provengono le più significative testimonianze artistiche finora note dell’ insediamento che si inseriscono nella migliore tradizione bronzistica romana dell’Italia settentrionale.

 

08/09 VISITA

Ore 16.00 visita guidata al Museo archeologico e Foro Romano.

Ritrovo al Museo. Non è necessaria la prenotazione.

 

fotografia di Ulderica Da Pozzo

Con il supporto di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Comune Capofila Tolmezzo Fondazione Friuli ERT Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia Camera di Commercio Pordenone - Udine Turismo FVG

Con il contributo di:

Eurotech Legnolandia PrimaCassa Carnia Industrial Park
Secab UTI della Carnia BIM Studio Deriu Slient Alps
Privacy Policy Cookie Policy Amministrazione Trasparente Credits P.IVA 01614080305